Adenoidi 1, 2 e 3 gradi

Adenoidi 1, 2 e 3 gradi: cosa sono, sintomi, trattamento nei bambini. È possibile fare a meno della chirurgia?
Le adenoidi nei bambini sono la diagnosi più comune data dagli otorinolaringoiatri pediatrici. Molto spesso, i problemi compaiono in un bambino di 2-10 anni.

Questa malattia è accompagnata da un processo infiammatorio nel rinofaringe, ipertrofia del tessuto adenoide, che è una fonte costante di infezione nel corpo. Un trattamento o un intervento chirurgico tempestivi aiuteranno a sbarazzarsi di molti dei problemi che possono causare le adenoidi.

Cos'è?

Le adenoidi nei bambini non sono altro che una crescita eccessiva del tessuto della tonsilla faringea. È una formazione anatomica che normalmente fa parte del sistema immunitario. La tonsilla rinofaringea rappresenta la prima linea di difesa contro vari microrganismi che cercano di entrare nel corpo con l'aria inalata.

Cause di occorrenza

La vegetazione patologica del tessuto linfoide nei bambini si verifica per i seguenti motivi:

  • tonsillite cronica;
  • infezioni infantili (pertosse, difterite, scarlattina);
  • malattie virali frequenti (influenza, ARVI);
  • umore allergico del corpo (il bambino ha una reazione agli alimenti con sostanze chimiche e con un consumo eccessivo di dolci);
  • insufficienza immunitaria (debolezza delle difese);
  • alimentazione artificiale (con il latte materno, il bambino riceve le cellule immunitarie della madre);
  • vaccinazioni (una risposta inadeguata alla vaccinazione spesso provoca adenoidi nel naso);
  • predisposizione ereditaria (funzionamento anormale del sistema linfatico, di solito combinato con patologia endocrina);
  • ambiente esterno (polvere, aria gassata, plastica che produce tossine, prodotti chimici domestici);
  • gravidanza / parto patologici (infezione virale di una donna incinta nel 1 ° trimestre, ipossia fetale, asfissia alla nascita).

A seconda delle dimensioni della crescita, è consuetudine distinguere tre gradi di adenoidi nei bambini. Questa divisione è molto utile e importante in termini di tattiche di gestione del paziente. In particolare, le grandi crescite richiedono l'intervento più attivo, perché peggiorano significativamente la qualità della vita e possono provocare rapidamente complicazioni.

Sintomi

I problemi con l'infiammazione delle adenoidi dovrebbero essere sospettati nei casi in cui il bambino presenta i seguenti sintomi:

  • spesso ha una bocca leggermente aperta;
  • respira dalla bocca invece che dal naso;
  • i segni di adenoide nei bambini spesso soffrono di infezioni dell'orecchio e delle vie aeree superiori;
  • assonnato, letargico e piagnucoloso (questo è dovuto all'ipossia);
  • ha difficoltà a concentrarsi;
  • si lamenta di mal di testa;
  • parla vagamente;
  • sente peggio.

Tutti i segni di adenoidite che si verificano durante l'infiammazione dipendono da ciò che causa l'infiammazione, ma includono:

  • dolore alla laringe;
  • Difficoltà a respirare a causa della congestione nasale
  • linfonodi ingrossati nel collo;
  • dolore all'orecchio medio e altri problemi di udito.

Quando il naso è bloccato, respirare attraverso di esso diventa un problema. Altri sintomi di infiammazione delle adenoidi associati a problemi nasali includono la respirazione attraverso la bocca, problemi di sonno ed effetti di risonanza quando si parla..

Adenoidi di grado 1

Le adenoidi di primo grado chiudono solo un terzo del lume del rinofaringe, non causano gravi complicazioni, il che consente al bambino di condurre uno stile di vita attivo e di respirare con calma durante il giorno. Le difficoltà nel processo di respirazione nasale compaiono più spesso durante il sonno in posizione orizzontale, poiché ciò cambia la posizione delle adenoidi. Cominciano a chiudere la maggior parte del lume del rinofaringe, costringendo il bambino a respirare attraverso la bocca..

Un segno importante per i genitori, che segnala l'inizio della proliferazione delle adenoidi, può essere il cattivo sonno nel bambino e frequenti incubi dovuti alla mancanza di ossigeno. In questo contesto, si sviluppano sonnolenza diurna cronica e stanchezza. Inoltre, il bambino può avere congestione nasale e secrezione sierosa..

Adenoidi di grado 2

Le adenoidi non solo crescono, di tanto in tanto sono in grado di infiammarsi. In questo caso, si verifica una condizione acuta chiamata adenoidite. I suoi segni:

  • il termometro supera con sicurezza il segno di 38 gradi;
  • l'aspetto di liquido, con una possibile miscela di sangue, scarico, che si trasforma in mucopurulento;
  • è difficile per il bambino addormentarsi, russa di notte, ci sono fermate respiratorie a breve termine - apnea.

Il medico prescrive un trattamento, a cui si presta il disturbo, ma con ripetute esacerbazioni della malattia, le adenoidi devono essere rimosse.

Le adenoidi di secondo grado si manifestano con una significativa difficoltà respiratoria, che aumenta di notte. La costante mancanza di ossigeno spiega la debolezza e la letargia del bambino, la sonnolenza, il ritardo dello sviluppo, la debolezza e il mal di testa. Possibile comparsa di asma bronchiale, pipì a letto, disturbi dell'udito e del linguaggio.

Adenoidi di grado 3

Con un aumento significativo delle adenoidi, il loro effetto sul corpo del bambino diventa sempre più distruttivo. L'infiammazione costante favorisce la produzione ininterrotta di muco e pus, che possono facilmente entrare nel sistema respiratorio. La laringite, la faringite, la tracheite e la bronchite diventano ospiti frequenti, si uniscono a un'otite media purulenta..

Il processo di normale sviluppo delle ossa dello scheletro facciale viene interrotto e ciò influisce sullo sviluppo del linguaggio del bambino nel modo più sfavorevole. I genitori disattenti non sempre notano la nasalità che appare e l'incapacità di pronunciare molte lettere è attribuita ad altri motivi.

Una bocca costantemente aperta cambia l'aspetto di un bambino finora attraente, inizia ad avere problemi psicologici a causa del ridicolo dei suoi coetanei. Non c'è bisogno di sperare che il bambino diventi troppo grande; in questa fase, un appello al medico diventa una necessità. [adsen]

Che aspetto hanno le adenoidi: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nei bambini..

Diagnostica

La diagnostica completa consiste nel condurre un esame completo, che consiste in diverse fasi:

  1. Determinazione dei reclami e della storia medica.
  2. Esame digitale del rinofaringe.
  3. Rinoscopia (anteriore e posteriore): esame delle parti superiori del rinofaringe utilizzando uno specchio.
  4. Radiografia del rinofaringe (usata raramente al momento).
  5. Endoscopia (esame con sonda con telecamera).
  6. Scansione TC.

L'esame endoscopico e la tomografia computerizzata sono considerate le tecniche diagnostiche più informative, che consentono di determinare con elevata precisione il grado di crescita delle vegetazioni adenoidi, le ragioni del loro aumento e la struttura dei tessuti e la presenza di edema. E anche per scoprire le condizioni degli organi vicini, per determinare le possibilità di metodi di terapia conservativa (trattamento locale, terapia laser, terapia con rimedi popolari e omeopatia, fisioterapia) o la necessità di un'operazione e la tecnica dell'adenotomia. [adsen1]

Come trattare le adenoidi nei bambini?

I medici conoscono diversi modi per trattare le adenoidi, senza intervento chirurgico e con l'aiuto del posizionamento chirurgico. Ma ultimamente, il modo più nuovo per sbarazzarsi della malattia è venuto alla ribalta: un laser.

I regimi terapeutici generali si basano su quanto segue:

  • Terapia laser: oggi questo metodo è considerato molto efficace e la maggior parte dei medici lo considera sicuro, sebbene nessuno conosca gli effetti a lungo termine dell'esposizione al laser, non sono stati effettuati studi a lungo termine nel campo della sua applicazione. La terapia laser riduce l'edema del tessuto linfoide, aumenta l'immunità locale, riduce l'infiammazione nel tessuto adenoide.
  • La terapia farmacologica per le adenoidi consiste principalmente nell'attenta rimozione del muco, delle secrezioni nasali e nasofaringee. Solo dopo la pulizia, è possibile utilizzare medicinali locali, poiché l'abbondanza di muco riduce significativamente l'efficacia della terapia.
  • La fisioterapia è UFO, elettroforesi, UHF - procedure prescritte dal medico endonasalmente, di regola, 10 procedure.
  • Climatoterapia: il trattamento nei sanatori della Crimea, nel territorio di Stavropol, Sochi ha un effetto positivo su tutto il corpo, aumenta l'immunità e aiuta a ridurre la proliferazione delle adenoidi.
  • Il massaggio della zona del collo, del viso, degli esercizi di respirazione fanno parte del complesso trattamento delle adenoidi nei bambini.
  • I rimedi omeopatici sono il metodo di trattamento più sicuro, la cui efficacia è molto individuale, l'omeopatia aiuta molto bene alcuni bambini, per altri risulta essere poco efficace. In ogni caso, dovrebbe essere utilizzato perché è sicuro e possibile combinarlo con il trattamento convenzionale. Si consiglia in particolare di prendere Lymphomyosot - una complessa preparazione omeopatica prodotta dalla nota azienda tedesca Heel, così come l'olio di thuja per le adenoidi è considerato un rimedio molto efficace.

La dieta del bambino dovrebbe essere satura di vitamine. Mangiare frutta e verdura a bassa allergia, è necessario prodotti a base di acido lattico.

Opzioni di rimozione delle adenoidi

La rimozione delle adenoidi nei bambini può essere eseguita in modo classico: un adenotoma, utilizzando un coltello laser e per via endoscopica utilizzando un rasoio microdebrider.

La rimozione laser è più popolare. Questo metodo è considerato il meno traumatico, consente di rimuovere le adenoidi nei bambini senza anestesia e causa il minor numero di complicazioni. Il periodo di riabilitazione dopo tale operazione non richiede più di 10-14 giorni..

Controindicazioni alla rimozione delle adenoidi:

  • anomalie congenite nello sviluppo del palato duro e molle;
  • malattie che sono accompagnate da una maggiore tendenza al sanguinamento;
  • malattie del sangue;
  • malattie infettive;
  • gravi malattie cardiovascolari;
  • malattie della pelle;
  • asma bronchiale;
  • infiammazione delle adenoidi - adenoidite;
  • gravi allergie;
  • età fino a 3 anni (solo per indicazioni rigorose).

Indicazioni per l'adenotomia:

  • inefficacia del trattamento conservativo;
  • ricadute frequenti (fino a 4 volte l'anno);
  • lo sviluppo di complicanze - artrite, glomerulonefrite, vasculite o reumatismi;
  • difficoltà nella respirazione nasale, che porta costantemente allo sviluppo di sinusite, sinusite e otite media, mentre il trattamento conservativo non ha dato i risultati desiderati;
  • disordini del sonno;
  • arresto respiratorio notturno;
  • otite media persistente e grave deficit uditivo;
  • deformazione dello scheletro maxillo-facciale ("faccia adenoidea") e del torace.

Il medico preferito Komarovsky, rispondendo alle domande delle madri preoccupate, ha spiegato che il motivo della rimozione delle adenoidi non è il fatto della loro presenza, ma indicazioni specifiche per l'intervento chirurgico. Liberarsi delle adenoidi ingrossate all'età di tre o quattro anni è irto della loro ricomparsa. Tuttavia, se sorgono problemi di udito, non ci sono dinamiche positive con il trattamento conservativo e il bambino respira costantemente attraverso la bocca, ci sono indubbiamente indicazioni per un intervento chirurgico e l'età del bambino non è un ostacolo alla sua attuazione.

Prevenzione

Considerando tutto quanto sopra, sorge una domanda logica: quali misure preventive dovrebbero essere prese in modo che le adenoidi non crescano, cosa fare per proteggere il bambino da questa malattia?

Forse la cosa più importante in questo caso sarà il mantenimento dell'immunità del bambino al livello adeguato, nonché l'aderenza al regime e alle regole dietetiche. Anche il trattamento tempestivo delle malattie del cavo orale e del tratto respiratorio superiore è di grande importanza. Inoltre, l'indurimento dà un buon effetto..

Come trattare le adenoidi in un bambino: consiglio del pediatra

Una delle malattie più comuni degli organi ENT che si verificano nei bambini sono le adenoidi. Come trattare la patologia delle tonsille rinofaringee a casa, se semplicemente non le noti ad occhio nudo? Infatti, senza la consultazione e l'osservazione regolare da parte di uno specialista, il disturbo non può essere superato.

In media, l'età dei pazienti suscettibili a questa malattia varia da 1-15 anni. Inoltre, il più delle volte con tonsille infiammate, i bambini dell'asilo vengono portati dal medico e negli ultimi dieci anni c'è stata la tendenza a diagnosticare la malattia nei bambini di età inferiore a tre anni.

Adenoidi: malattia o norma?

Prima di capire come trattare le adenoidi in un bambino, dovresti prestare attenzione a tutti i tipi di cause di questa condizione, che, in effetti, non può essere definita una malattia. Molti non lo sanno, ma le adenoidi e le tonsille sono gli stessi organi che svolgono funzioni immunitarie. In qualità di "guardiani" in piedi all'ingresso delle vie respiratorie, impediscono a microrganismi patogeni o sostanze nocive di entrare nei polmoni. L'allargamento delle tonsille è una risposta locale del corpo, che si protegge dagli attacchi di virus patogeni, batteri, gas di scarico, composti chimici presenti nell'aria, ecc. Questa non è una patologia, al contrario, lo sviluppo delle adenoidi è un indicatore del normale funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, durante l'infanzia (fino a circa 7 anni), l'attività delle tonsille è aumentata, il che non dovrebbe causare gravi preoccupazioni..

Cause e sintomi di adenoidite

Tuttavia, non tutti i genitori devono affrontare questo fenomeno e imparare a trattare le adenoidi nei bambini. I bambini che soffrono di tonsille spesso ingrossate, nella maggior parte dei casi, hanno una predisposizione genetica alla malattia o caratteristiche costituzionali del rinofaringe. E poiché la malattia procede con gravità minima, o addirittura la sua assenza, l'appello a un medico viene posticipato a tempo indeterminato. Le tonsille ingrossate non causano un aumento della temperatura corporea, possono anche essere assenti tosse e naso che cola. Con lo sviluppo delle adenoidi, il bambino sentirà disagio durante la deglutizione. Ma il problema della diagnosi della patologia è che i bambini in età prescolare, che sono nel gruppo a più alto rischio per la malattia, non sono in grado di riconoscere i sintomi in se stessi e di comunicarli ai loro genitori. Mostra il bambino a un medico che ti dirà se c'è un problema e come trattare correttamente le adenoidi, è necessario per i seguenti segni:

  • il bambino ha difficoltà a respirare attraverso il naso;
  • il più delle volte la sua bocca è aperta, specialmente durante il sonno;
  • assenza di naso che cola o, al contrario, rinite prolungata non curabile.

Chirurgia per rimuovere le adenoidi: indicazioni e controindicazioni

Come trattare le adenoidi in un bambino di 3, 7 o 15 anni? In tutti i casi, ci sono solo due opzioni: chirurgicamente con il terzo grado di malattia o non chirurgica. Le adenoidi nelle prime fasi vengono trattate con farmaci.

La rimozione delle adenoidi provoca paura non solo nei bambini, ma anche nei genitori. In ogni caso, la decisione sull'intervento del chirurgo deve essere presa dal medico curante. Molto spesso, si ricorre all'adenotomia quando l'attività vitale di un bambino con formazioni troppo cresciute è problematica. Nella forma cronica della malattia (adenoidite), al contrario, si consiglia di trattare le adenoidi senza intervento chirurgico. Di norma, le indicazioni per la rimozione delle tonsille ingrossate sono frequenti infezioni virali respiratorie acute, otite media, recidive del processo infiammatorio nel rinofaringe (almeno 1 volta in tre mesi). Un'opzione incontrastata per l'operazione può anche diventare con l'inefficacia del trattamento conservativo, gravi disturbi nella respirazione nasale, fino a includere l'arresto durante il sonno..

Inoltre, prima di trattare le adenoidi in un bambino sottoposto a intervento chirurgico, è importante assicurarsi che non vi siano controindicazioni. L'adenotomia non viene eseguita se:

  • la storia di un bambino di sangue e malattie cardiovascolari;
  • disturbo freddo o respiratorio;
  • la diffusione dell'epidemia di influenza.

Inoltre, la rimozione delle tonsille infiammate non può impedire la ri-proliferazione del tessuto adenoide. Per iniziare una ricaduta è sufficiente la parte più piccola e insignificante della parte dell'adenoide lasciata dal chirurgo. Dopo la rimozione dei tessuti nel rinofaringe, aumenta la probabilità di sanguinamento, quindi, per diversi giorni dopo l'intervento, è importante limitare l'attività motoria di un piccolo paziente, ridurre al minimo la sua esposizione al sole, in una stanza soffocante.

Prima di trattare le adenoidi in un bambino a casa, è necessario consultare un medico. Lo specialista deve esaminare sistematicamente il paziente al fine di monitorare l'attuazione delle prescrizioni mediche. Esistono molti modi per trattare l'adenoidite nei bambini senza intervento chirurgico. Di seguito sono riportati i più popolari ed efficaci.

Per risciacquare meglio il naso?

Indipendentemente dal grado della malattia, è importante risciacquare e idratare regolarmente i passaggi nasali. Questa procedura facilita la respirazione, ma può essere eseguita non più di 4-5 volte durante il giorno. Per sciacquare il naso di un bambino, usano soluzioni saline che vengono vendute in farmacia o preparate a casa da sole. Lo schema di cottura è elementare: 1 cucchiaino di sale marino o da tavola in 1 bicchiere di acqua calda bollita. Tuttavia, per il trattamento di un bambino, sono più preferibili gli agenti nasali farmaceutici. I loro vantaggi:

  • sterilità al cento per cento;
  • la concentrazione corretta (per trattare le adenoidi del naso in un bambino, di regola, vengono utilizzate soluzioni saline allo 0,67% - è impossibile mantenere una tale proporzione a casa).

Tra i farmaci che vengono utilizzati con successo nel trattamento delle adenoidi nei bambini, vale la pena notare:

  • "AquaMaris".
  • "Aqualor".
  • "Salin".
  • Humer.
  • Soluzione salina.

Il consiglio per lavare i passaggi nasali con una siringa o una siringa è completamente sbagliato. È impossibile ascoltarli se i genitori non vogliono aumentare il rischio di sviluppare l'otite media. Ecco perché non è consigliabile sciacquare il naso ai bambini di età inferiore a 7 anni con tali dispositivi..

Vasocostrittore e antibiotici

Con le tonsille ingrossate di secondo grado, l'uso di farmaci vasocostrittori viene aggiunto all'umidificazione della mucosa e al risciacquo del naso, che ripristinerà la piena respirazione ed eliminerà il gonfiore. Tra i tanti farmaci di questo gruppo farmacologico, i bambini sono particolarmente spesso prescritti:

  • "Nazivin".
  • "Rinozolin".
  • "Naphtizin".
  • "Nazol".
  • "Curiosare".

Va notato: gocce nasali vasocostrittori e spray non devono essere utilizzati per più di 5-7 giorni. Questa regola si applica non solo al trattamento delle adenoidi, ma anche a qualsiasi altra malattia del tratto respiratorio superiore nei bambini e negli adulti. Questi farmaci creano dipendenza, che può portare a rinite cronica..

Oltre alle gocce vasocostrittori, vengono utilizzati anche altri preparati nasali per le adenoidi di secondo grado (ad esempio, "Albucid", che ha un efficace effetto batteriostatico sulla mucosa nasofaringea). In caso di complicazioni o dopo un intervento chirurgico per rimuovere le tonsille, ai pazienti vengono prescritti antibiotici del gruppo amoxicillina:

  • "Augmentin".
  • "Amoxiclav".
  • Flemoxin.

Farmaci per il trattamento delle adenoidi

Su base individuale, i medici possono prescrivere farmaci aggiuntivi e fornire ai genitori raccomandazioni specifiche su come trattare le adenoidi nei bambini. Komarovsky E.O., un noto pediatra, non consiglia di iniziare la terapia delle adenoidi con agenti ormonali fin dai primi giorni.

Avendo abbastanza esperienza e conoscenza su come trattare le adenoidi nei bambini senza intervento chirurgico, gli specialisti ORL a volte prescrivono un farmaco d'argento "Protargol" a un bambino. Questo strumento è popolare tra i medici da più di una dozzina di anni. Il principio di azione delle gocce nasali "Protargol" è quello di asciugare la superficie delle tonsille ingrossate e ridurne gradualmente le dimensioni. Questo farmaco è consigliato per l'uso in caso di infezione batterica. A differenza delle gocce ormonali, la durata del trattamento con "Protargol" non ha restrizioni severe.

Un altro strumento che viene utilizzato per trattare le adenoidi in un bambino è "Lymphomyosot". Viene prodotto anche sotto forma di gocce, tuttavia, a differenza dei farmaci sopra descritti, viene applicato per via sublinguale (cioè sotto la lingua) per un certo tempo prima dei pasti. Non è consigliabile mescolare questo farmaco con una grande quantità di liquido. Il dosaggio dipende dall'età del bambino e dal peso del bambino..

L'uso del perossido di idrogeno per le tonsille infiammate

Esistono altri modi per trattare le adenoidi nei pazienti più giovani. A casa, puoi usare il rimedio più semplice, ma non per questo meno efficace: il perossido di idrogeno. Ha un effetto antisettico, battericida e disinfettante. Per preparare il medicinale, avrai bisogno di altri componenti (bicarbonato di sodio e tintura di calendula).

Misure aggiuntive nel trattamento della malattia

In combinazione con il trattamento conservativo delle adenoidi, la fisioterapia darà un risultato eccellente. Per facilitare la respirazione del bambino, viene prescritto un corso di procedure:

  • UHF;
  • terapia laser;
  • elettroforesi.

Si ritiene che con l'adenoidite nei bambini, la Crimea e il Caucaso abbiano condizioni climatiche ideali. Un soggiorno annuale in queste regioni di villeggiatura con l'aria di montagna più pura gioverà solo ai più piccoli. Allo stesso tempo, non dobbiamo dimenticare le restrizioni dietetiche. La dieta dei bambini dovrebbe essere dominata da verdure fresche, frutta, latticini. Ridurre al minimo e, se possibile, escludere, preferibilmente prodotti da forno e dolciumi.

L'aromaterapia è un altro modo in cui i bambini vengono trattati per le adenoidi. Le recensioni su di lui sono contraddittorie. L'effetto negativo della procedura si trova più spesso a causa dell'ignoranza dei genitori della dipendenza del loro bambino da un particolare prodotto. Se il bambino non ha una reazione patologica agli oli presentati di seguito, puoi seppellire in sicurezza qualcuno di loro nei passaggi nasali. Puoi assicurarti che il trattamento sia sicuro utilizzando il test allergico più semplice (test sul dorso della mano). Se non c'è reazione, i seguenti oli essenziali sono adatti per la terapia:

  • lavanda;
  • tea tree;
  • saggio;
  • basilico.

Puoi gocciolare il naso con uno degli oli o una miscela di essi. In quest'ultimo caso, è importante assicurarsi che non vi siano allergie a nessuno dei componenti..

Impara a respirare attraverso il naso!

Per il trattamento delle adenoidi nei bambini, ricorrono al massaggio della zona del colletto, che migliora il flusso sanguigno ai vasi e ai tessuti del rinofaringe. Inoltre, la capacità del bambino di respirare correttamente gioca un ruolo altrettanto importante. Per insegnare a un bambino a respirare correttamente, prima di un sonno notturno o diurno, la sua mascella inferiore è legata con una benda elastica, che non gli permetterà di aprire la bocca e lo costringerà ad aspirare aria attraverso il naso. Questo dovrebbe essere fatto fino a quando il bambino inizia a dormire con la bocca chiusa senza un fermo.

Sapendo come trattare le adenoidi a casa con le medicine, molti dimenticano gli esercizi di respirazione. Naturalmente, non tutti i bambini saranno in grado di fare gli esercizi. Ma non c'è niente di difficile in un simile allenamento. Basta solo interessare il bambino, dare alla misura terapeutica una forma giocosa e tutto funzionerà sicuramente. Prima di procedere, l'importante è pulire il naso del bambino dal muco. Gli esercizi più semplici:

  1. Chiudiamo una narice e in questo momento è necessario fare 10 respiri profondi ed espirazioni libere. Quindi ripetere la procedura, cambiando metà del naso. Si consiglia di interagire con il bambino all'aria aperta.
  2. Chiudiamo anche una narice, ad esempio quella giusta. Quello libero ha bisogno di inspirare e trattenere il respiro per alcuni secondi. Quindi chiudere la narice sinistra e rilasciare la narice destra ed espirare. Ripeti 10 volte.

Trattiamo le adenoidi nei bambini con rimedi popolari

La medicina alternativa è considerata altrettanto efficace nella lotta contro l'adenoidite. I rimedi popolari sono completamente sicuri per i bambini se non contengono componenti a cui il bambino è intollerante. Tra i fondi che sono stati attivamente utilizzati per molto tempo, i più efficaci sono:

  • Olio di olivello spinoso. Allevia l'infiammazione e idrata la mucosa nasofaringea. Prima dell'uso nasale, si consiglia di scaldare la bottiglia di olio in mano oa bagnomaria. Durata del corso - 10-14 giorni.
  • Succo di barbabietola con miele. La miscela ha un effetto antisettico e essiccante. Per preparare le gocce, è necessario il succo di una barbabietola cruda e un paio di cucchiaini di miele, dopodiché il prodotto è completamente sciolto, è considerato pronto per l'uso..
  • Infuso di eucalipto. Aiuta a ripristinare la funzione respiratoria e previene la riproduzione della microflora patogena. L'infuso viene preparato da foglie di eucalipto nel rapporto: 2 cucchiai. l. materie prime utilizzate 300 ml di acqua bollente. Dopo un'ora di infusione e filtraggio, fare i gargarismi più volte durante la giornata..

Come trattare le adenoidi nei bambini a casa: trattamento senza chirurgia

Come trattare le adenoidi nei bambini a casa è una domanda che spesso le madri di bambini 3-6 anni chiedono. Le vegetazioni adenoidi si verificano spesso a questa età e, senza un trattamento adeguato, si sviluppano rapidamente, causando disagio e compromettendo la salute del bambino. Le adenoidi troppo cresciute rendono impossibile la respirazione attraverso il naso, il che porta all'ipossia e allo sviluppo di varie complicazioni, dai difetti dell'aspetto al ritardo dello sviluppo.

Nel frattempo, se cerchi assistenza medica in tempo, la malattia può essere curata senza ricorrere alla chirurgia. I mezzi moderni consentono un trattamento conservativo con farmaci, compresi i rimedi popolari e le procedure di fisioterapia, con successo a casa, tuttavia, solo un otorinolaringoiatra (ORL) dovrebbe prescrivere un trattamento e controllarlo..

Trattamento delle adenoidi nei bambini a casa

Il trattamento ha lo scopo di eliminare le cause della malattia e di eliminare i sintomi. A casa, per questo possono essere utilizzati molti rimedi popolari diversi, che devono essere combinati con i farmaci classici..

È stato stabilito che a causa della respirazione attraverso la bocca, il corpo perde circa il 20% di ossigeno. L'organo più sensibile all'ipossia - il cervello - ne soffre prima di tutto..

Il trattamento inizia con il risciacquo della cavità nasale. Questa procedura ha lo scopo di stanare l'infezione (debridement), l'essudato infiammatorio, nonché ridurre l'edema e ripristinare la pervietà delle vie aeree. A tale scopo vengono utilizzati i seguenti mezzi:

  1. La soluzione salina è il rimedio più semplice ed efficace. Si sta preparando una soluzione ipertonica: diluire un cucchiaino di sale in un bicchiere di acqua calda bollita e mescolare accuratamente. Ogni narice viene lavata con questa soluzione 3-4 volte al giorno, deve essere lavata fino a quando una soluzione limpida non fuoriesce dalla cavità nasale, senza secrezione mucopurulenta.
  2. Camomilla farmaceutica. Si sta preparando un decotto: 1 cucchiaino di fiori di camomilla essiccati viene versato in 100 ml di acqua bollente. Insistere una o due ore, quindi filtrare su una garza (per non filtrare, è possibile acquistare il tè dalla camomilla della farmacia, confezionato in sacchetti filtro; in questo caso, si prende 1 sacchetto filtro per 100 ml di acqua bollente). Lavare i passaggi nasali allo stesso modo della soluzione salina.
  3. Calendula. Si prepara un infuso: un cucchiaino di fiori di calendula essiccati viene versato con un bicchiere di acqua bollente, insistito per un'ora (fino a quando non si raffredda completamente), filtrato. L'infusione risultante può essere utilizzata per sciacquare il naso e fare i gargarismi quando le tonsille sono coinvolte nel processo infiammatorio (tonsillite).

La medicina tradizionale è efficace solo nella fase iniziale della malattia. Se la medicina tradizionale non ha avuto l'effetto desiderato o la malattia è già in una seconda fase, è necessaria la farmacoterapia.

La fase successiva del trattamento consiste nell'eliminare l'infiammazione, la causa principale dell'ostruzione delle vie aeree. Per fare questo, puoi usare i seguenti rimedi naturali:

  1. Succo di aloe: questa pianta ha un intero arsenale di phytoncides che hanno effetti antimicrobici e antinfiammatori. Le foglie carnose di aloe vengono tagliate, tenute in frigorifero per circa 6 ore, quindi avvolte in una garza e strizzate. Se il bambino ha 3 anni o più, può seppellire 3-5 gocce di succo di aloe pulito appena spremuto in ciascuna narice. I bambini di età inferiore a tre anni vengono instillati con succo di aloe diluito in acqua bollita in rapporto 1: 1. Il succo di aloe perde rapidamente le sue proprietà medicinali, quindi prima di ogni procedura si consiglia di spremerlo fresco.
  2. Olio essenziale di eucalipto. L'olio di eucalipto ha un potente effetto antisettico, ma l'olio puro non viene utilizzato, poiché può causare ustioni della mucosa e una reazione allergica. Prima dell'uso, viene mescolato in un solvente neutro; la vaselina o l'olio vegetale raffinato possono svolgere il suo ruolo. 3 gocce di olio essenziale vengono gocciolate in un cucchiaino di solvente, mescolate. La miscela risultante viene instillata nel naso - 2-3 gocce 2-3 volte al giorno.
  3. Propoli. Questo è un rimedio efficace, ma può essere utilizzato solo se il bambino non è allergico ai prodotti delle api. Prendi un cucchiaino di propoli, aggiungi 10 cucchiaini di verdura o burro raffinato, fai sciogliere a bagnomaria fino a quando gli ingredienti sono completamente sciolti. Dopo il raffreddamento, si ottiene un unguento, con il quale ciascuna narice viene lubrificata con un batuffolo di cotone. Puoi anche immergere una turunda di cotone nell'unguento non ancora solidificato, quindi raffreddarlo e tamponare la cavità nasale. Il tempo di tamponamento dovrebbe superare un'ora e mezza.
  4. Olio di tuia. Uno dei trattamenti più popolari per le adenoidi nei bambini. Viene utilizzato ad una concentrazione del 15%. L'olio di thuja viene gocciolato 2-5 gocce in ciascuna narice tre volte al giorno. Si consiglia ai bambini di età inferiore a 3 anni di diluire l'olio con acqua.
  5. Celidonia. Il brodo si prepara versando due cucchiai della miscela secca e due bicchieri d'acqua e facendo bollire per 10-15 minuti a fuoco basso. Il liquido risultante viene raffreddato, filtrato e utilizzato per sciacquare il naso e fare i gargarismi..
  6. Olio di olivello spinoso. L'olio viene gocciolato 2-3 gocce in ciascuna narice due volte al giorno. Il corso del trattamento dura due settimane.
  7. Garofano. Si prepara un decotto di dieci gemme e mezzo bicchiere d'acqua. Bollire, lasciare per 2 ore, raffreddare e filtrare. Il brodo di chiodi di garofano viene instillato nel naso 3 gocce fino a 4 volte al giorno. Il trattamento delle adenoidi nei bambini con chiodi di garofano è raccomandato dal Dr. Komarovsky.

Il trattamento domiciliare per le adenoidi può essere integrato con medicinali a base di erbe immunostimolanti, come l'echinacea. L'estratto di echinacea può essere acquistato in farmacia oppure puoi prepararlo da solo. Per questo, 100 g di materie prime vengono versati in 1 litro di acqua bollente, insistiti per 2 ore, quindi filtrati. Il brodo viene assunto per via orale 50 ml tre volte al giorno. Questo rimedio non può essere utilizzato per il trattamento di bambini di età inferiore a 1 anno..

Contrariamente alla credenza popolare, non puoi inalare con aria calda, vapore da soluzioni bollenti di erbe medicinali o patate bollite.

La medicina tradizionale è efficace solo nella fase iniziale della malattia. Se la medicina tradizionale non ha avuto l'effetto desiderato o la malattia è già in una seconda fase, è necessaria la farmacoterapia. Il trattamento è principalmente locale. Secondo le indicazioni, vengono prescritti farmaci antiallergici (possono ridurre l'edema), farmaci antinfiammatori, vasocostrittori. Con lo sviluppo dell'adenoidite, possono essere prescritti farmaci sistemici, inclusi antibiotici, antipiretici.

Nella fase dell'infiammazione cronica, il trattamento domiciliare è completato dalla terapia fisica. Vengono utilizzati inalazione, terapia UHF, elettroforesi, irradiazione UV. L'inalazione di aria calda con farmaci migliora la circolazione nei tessuti e allevia il gonfiore. UHF (corrente ad altissima frequenza) viene utilizzato per riscaldare lo spessore dei tessuti e migliorare i processi metabolici in essi. Con l'aiuto dell'elettroforesi, i farmaci vengono somministrati direttamente al centro della malattia. UFO promuove l'igiene della mucosa.

Oltre alla terapia con medicinali casalinghi e farmaceutici, vengono spesso prescritti esercizi di respirazione che, senza effetti collaterali, aiutano a ripristinare la pervietà delle vie nasali ed eliminare l'ipossia. Gli esercizi di respirazione consentono di trattare efficacemente i bambini a casa senza intervento chirurgico, ma devono essere eseguiti regolarmente, ogni giorno, per 3-4 settimane e talvolta più a lungo. Un complesso di respirazione ginnico viene solitamente selezionato da un medico, è possibile utilizzare il complesso di ginnastica respiratoria già pronto Strelnikova, che è stato sviluppato per cantanti con problemi di voce, ma ha dimostrato la sua efficacia in caso di altre malattie respiratorie, anche nei bambini..

Nella fase dell'infiammazione cronica, il trattamento domiciliare è completato dalla terapia fisica. Vengono utilizzati inalazione, terapia UHF, elettroforesi, irradiazione UV.

È importante prestare attenzione al microclima nella stanza: la temperatura dell'aria dovrebbe essere compresa tra 18-20 ° С, prendendosi cura dell'umidità nella stanza, che dovrebbe raggiungere il 60-70% (l'aria secca aiuta a mantenere i processi infiammatori). In alcuni casi è consigliabile utilizzare un umidificatore. La pulizia a umido dovrebbe essere eseguita regolarmente. L'aria di mare ha un buon effetto terapeutico.

Cosa non è raccomandato quando si trattano le adenoidi nei bambini?

Non è raccomandato ai bambini con adenoidi fare bagni caldi, andare in uno stabilimento balneare e generalmente surriscaldare il corpo, specialmente durante un'esacerbazione di adenoidite. Inoltre, non dovresti consumare bevande molto calde e molto fredde, nonché bevande e cibi che irritano la mucosa (acida, piccante, piccante). L'ipotermia è controindicata.

Contrariamente alla credenza popolare, non puoi inalare con aria calda, vapore da soluzioni bollenti di erbe medicinali o patate bollite. È consentito solo vapore caldo, per il quale viene utilizzato un nebulizzatore.

L'applicazione locale di una soluzione alcolica di iodio ai passaggi nasali e alla mucosa del rinofaringe può essere pericolosa.

Cosa causa lo sviluppo delle adenoidi

Le adenoidi sono ipertrofia compensatoria della tonsilla faringea, il suo ingrossamento in risposta a infiammazioni acute croniche o frequenti.

L'amigdala è un grande accumulo di tessuto linfoide nel rinofaringe, racchiuso in una capsula epiteliale. Questa formazione protegge il tratto respiratorio superiore dalle infezioni, quindi prende il primo colpo. In condizioni di immunità non sufficientemente sviluppata nei bambini, le tonsille non sempre affrontano la loro funzione, spesso si infiammano. La stimolazione costante (infiammazione infettiva o allergica) aumenta il volume del tessuto linfoide. Quindi il corpo del bambino compensa l'insufficienza funzionale dell'amigdala, quindi si parla di ipertrofia compensatoria.

È possibile utilizzare il complesso di ginnastica respiratoria Strelnikova già pronto, sviluppato per cantanti con problemi di voce, ma ha dimostrato la sua efficacia in caso di altre malattie respiratorie, anche nei bambini.

Normalmente, dopo una risposta immunitaria, l'amigdala ritorna alle dimensioni normali. Ma spesso in condizioni di attività eccessiva, il tessuto è impoverito e rimane ipertrofico..

Separatamente, vale la pena evidenziare l'infiammazione della tonsilla rinofaringea - adenoidite. Questa condizione si sviluppa più velocemente delle adenoidi, ma risponde bene ai farmaci antibatterici e antinfiammatori. La diagnosi differenziale viene eseguita dal medico, ma la differenza può essere vista in manifestazioni sistemiche: aumento della temperatura corporea, deterioramento delle condizioni generali del bambino con adenoidite.

Come identificare le adenoidi in un bambino

Il processo di ipertrofia dei tessuti è lungo e richiede più di un mese, quindi può essere difficile notare le adenoidi nelle prime fasi. Le prime manifestazioni cliniche si verificano quando le adenoidi hanno bloccato più di un terzo delle vie aeree, cioè quando l'ipertrofia ha raggiunto il secondo e il terzo grado. Quindi si verificano i seguenti sintomi:

  • annusare forte durante la respirazione;
  • russare senza motivo apparente (naso che cola, congestione nasale, gonfiore);
  • apnea (interruzione a breve termine della respirazione) durante il sonno, seguita da diversi respiri riflessi profondi, il bambino letteralmente ansima per l'aria nella sua bocca durante il sonno;
  • un notevole deterioramento della respirazione nasale, il bambino respira attraverso la bocca, motivo per cui la bocca è costantemente aperta;
  • cambiare il timbro della voce, che diventa meno sonora;
  • nasale, il bambino dice "nel naso";
  • deterioramento del sonno: il paziente non riesce a dormire a lungo, si sveglia più volte durante la notte;
  • diminuzione dell'attività fisica, affaticamento rapido, letargia al mattino, deterioramento della resistenza e delle qualità fisiche;
  • funzioni cognitive compromesse - deterioramento della memoria, aumento del tempo di reazione alle informazioni sensoriali, diminuzione dell'attività mentale;
  • deficit uditivo, otite media frequente.

I bambini con adenoidi non sono raccomandati per fare bagni caldi, andare allo stabilimento balneare e generalmente surriscaldare il corpo, specialmente durante un'esacerbazione di adenoidite.

Se negli adulti questa malattia causa principalmente disagio e solo occasionalmente si verificano complicazioni, nei bambini le adenoidi a lungo termine possono portare a conseguenze irreversibili. Il punto è in uno stato ipossico - una quantità insufficiente di ossigeno a causa della mancanza di respirazione nasale. È stato stabilito che a causa della respirazione attraverso la bocca, il corpo perde circa il 20% di ossigeno. L'organo più sensibile all'ipossia - il cervello - ne soffre prima di tutto. Si sviluppa attivamente nei bambini, quindi la sua richiesta di ossigeno è persino superiore a quella degli adulti. L'ipossia a lungo termine è più pericolosa per i bambini sotto i 5 anni, può portare a ritardi nello sviluppo, sia mentali che fisici.

A causa della costante respirazione dalla bocca, la struttura del cranio facciale cambia, i turbinati si deformano e si forma un caratteristico "tipo adenoide" del viso con un ovale allungato e una forma della bocca alterata. Anche la forma dei denti e della dentatura ne risente, il morso, gli elementi cartilaginei del cranio cambiano.

È importante diagnosticare la malattia in modo tempestivo e trattarla attivamente, prima viene avviato il trattamento, maggiori sono le possibilità di successo della terapia conservativa e del pieno recupero del corpo..

video

Offriamo per la visualizzazione di un video sull'argomento dell'articolo.

Trattamento delle adenoidi nel naso nei bambini

Le adenoidi, o vegetazioni adenoidi, sono ingrossamenti del tessuto della tonsilla rinofaringea. Si trova in profondità nel rinofaringe. A differenza delle tonsille palatine, non è possibile vederlo senza uno strumento speciale del medico ORL. Negli esseri umani, è ben sviluppato durante l'infanzia. Man mano che il corpo del bambino cresce, l'amigdala diventa più piccola, quindi negli adulti le adenoidi sono estremamente rare.

Funzioni della tonsilla faringea

La tonsilla nasofaringea, come il resto delle tonsille, fa parte del sistema immunitario umano. La loro funzione principale è protettiva. Sono le tonsille che sono le prime a intralciare batteri e virus che entrano nel corpo e li distruggono. Le adenoidi si trovano direttamente alle vie respiratorie per rispondere rapidamente alla presenza di agenti patogeni. Durante la penetrazione dell'infezione, la tonsilla faringea inizia a produrre vigorosamente cellule immunitarie per combattere il nemico esterno, aumentando di dimensioni. Per i bambini, questa è la norma. Quando il processo infiammatorio "si risolve", la tonsilla nasofaringea ritorna alla sua dimensione originale.

Se il bambino è spesso malato, le adenoidi sono costantemente infiammate. L'amigdala non ha il tempo di diminuire, il che porta ad una proliferazione ancora maggiore di vegetazioni adenoidi. La situazione arriva al punto che bloccano completamente il rinofaringe, la respirazione completa attraverso il naso diventa impossibile.

Cause di adenoidi

La proliferazione della vegetazione adenoidea può portare a:

  • eredità;
  • raffreddori persistenti;
  • Malattie "infantili" che colpiscono la cavità nasale e la faringe: scarlattina, morbillo, rosolia;
  • debole immunità;
  • mancato rispetto degli standard di ventilazione, umidità interna, polvere;
  • manifestazioni allergiche;
  • ecologia sfavorevole (scarico, emissioni).

Il corpo del bambino costantemente attaccato da virus, in combinazione con un'immunità non sviluppata, porta all'ipertrofia della tonsilla rinofaringea, a seguito della quale si verifica una complessa violazione del processo di respirazione nasale, il muco ristagna nel naso. I microrganismi patogeni che penetrano dall'esterno "aderiscono" a questo muco e le stesse vegetazioni adenoidi si trasformano in un centro di infezione. Da qui, batteri e virus possono diffondersi ad altri organi..

Classificazione delle adenoidi

Adenoidi di I grado: la fase iniziale, caratterizzata da una piccola dimensione della vegetazione. In questa fase, la parte superiore dell'apriporta (setto nasale posteriore) si sovrappone. Il bambino è a disagio solo di notte, quando la respirazione diventa difficile durante il sonno.

Nei bambini con adenoidi di II grado, più della metà dell'apriporta è chiusa. Sono di medie dimensioni. Caratteristiche distintive di questa fase: il bambino russa costantemente di notte e respira a bocca aperta durante il giorno.

Allo stadio III, le escrescenze raggiungono la loro dimensione massima: occupano la maggior parte dello spazio tra la lingua e il palato. Respirare attraverso il naso diventa impossibile. I bambini con adenoidi infiammate di grado III respirano esclusivamente attraverso la bocca.

Sintomi e trattamento delle adenoidi nei bambini

  • respirazione difficile o impossibile attraverso il naso;
  • il bambino respira attraverso la bocca;
  • le adenoidi nei bambini piccoli (neonati) causano problemi con il processo di suzione (il bambino non finisce di mangiare, è capriccioso e non ingrassa bene);
  • anemia;
  • difficoltà a annusare e deglutire;
  • una sensazione della presenza di un corpo estraneo in gola;
  • il bambino parla a bassa voce;
  • tono nasale nella voce;
  • russare durante il sonno, disturbi del sonno;
  • otite media ricorrente, rinite cronica;
  • problemi di udito;
  • lamentele di mal di testa al mattino;
  • essere in sovrappeso, essere eccessivamente attivi o in calo nel rendimento scolastico.

Un bambino con una malattia cronica (oltre ai classici sintomi) si distingue per occhi leggermente sporgenti, mascella sporgente, malocclusione (gli incisivi superiori sporgono in avanti), bocca semiaperta e setto nasale curvo. Presta maggiore attenzione a come appare tuo figlio..

Se noti molti dei segni di cui sopra in un bambino, questo è un motivo per contattare un otorinolaringoiatra per diagnosticare il problema e scegliere un metodo di trattamento efficace con un approccio integrato per risolvere il problema..

Adenoidite

Non confondere la vegetazione adenoide con l'adenoidite. Le adenoidi sono una crescita eccessiva della tonsilla rinofaringea che interferisce con la normale respirazione. L'adenoidite è un'infiammazione dell'amigdala stessa, simile nei sintomi a quelli di un raffreddore. Questi sono rispettivamente due diversi problemi e anche gli approcci alla terapia sono diversi. È impossibile curare le adenoidi (ipertrofia delle tonsille), cioè rimuovere il tessuto in eccesso nel rinofaringe, senza intervento chirurgico. L'adenoidite, al contrario, viene trattata in modo conservativo: il gonfiore viene rimosso, l'infiammazione scompare, i sintomi scompaiono.

L'adenoidite è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea;
  • naso costantemente chiuso, le gocce di vasocostrittore usate non sono efficaci;
  • voce nasale;
  • respirare attraverso la bocca;
  • gola infiammata;
  • violazione dell'appetito;
  • tosse.

Perché le adenoidi sono pericolose??

La proliferazione della vegetazione adenoide può portare a problemi di udito, fino al punto di perdita dell'udito. L'apparecchio acustico umano ha diverse sezioni. Nella sezione centrale c'è una tromba uditiva, è anche la tromba di Eustachio, che è responsabile della regolazione della pressione esterna (atmosferica) con la pressione nel rinofaringe. La tonsilla faringea, aumentando di dimensioni, blocca la bocca della tromba di Eustachio; l'aria non può circolare liberamente tra la cavità nasale e l'orecchio. Di conseguenza, il timpano diventa meno mobile e ciò influisce negativamente sulla capacità di sentire. Nei casi più gravi, tali complicazioni non rispondono al trattamento..

Amici! Un trattamento tempestivo e corretto ti garantirà una pronta guarigione!

Quando la normale circolazione dell'aria non è possibile, si sviluppa un'infezione nell'orecchio e si verifica un'infiammazione (otite media).

La respirazione costante attraverso la bocca porta, come accennato in precedenza, alla deformazione dello scheletro facciale, nonché a una diminuzione della saturazione del cervello con l'ossigeno: il bambino si stanca rapidamente e non può sopportare il carico scolastico, la capacità lavorativa è drasticamente ridotta.

La costante concentrazione di infezione nella tonsilla nasofaringea porta a un'intossicazione generale del corpo e alla diffusione di virus ad altri organi. Il bambino è esposto a frequenti bronchiti, laringiti e faringiti.

Le conseguenze spiacevoli possono includere anche problemi al tratto gastrointestinale, incontinenza urinaria notturna, tosse.

Diagnostica

La diagnostica viene eseguita in uno studio ORL sotto la guida di un otorinolaringoiatra. Il medico conduce un esame generale del paziente e chiede ai genitori reclami e comparsa di sintomi pronunciati.

Inoltre, i seguenti tipi di esame vengono utilizzati con l'aiuto di:

  • faringoscopia: esame dell'orofaringe;
  • rinoscopia: esame della cavità nasale;
  • raggi X;
  • l'endoscopia del rinofaringe è il metodo più informativo che fornisce un quadro completo (i risultati dello studio possono essere registrati su un supporto digitale).

Trattamenti efficaci per le adenoidi nei bambini

Esistono due modi per trattare i bambini: chirurgico e conservativo. I metodi di trattamento sono prescritti solo da un medico ORL, in base allo stadio di crescita della vegetazione e alle condizioni del bambino.

Trattare le adenoidi con un metodo conservativo significa usare farmaci in combinazione con la fisioterapia. Un approccio integrato è la chiave per l'efficacia del trattamento delle adenoidi. Il medico prescrive gocce vasocostrittori e farmaci antimicrobici.

Si consiglia di sciacquare il naso con una soluzione di furacilina, protargol, rinosetto e altri farmaci. Non è vietato trattare le adenoidi nei bambini con rimedi popolari: decotti di camomilla, corteccia di quercia, erba di San Giovanni, spago, coda di cavallo, ecc. Sono perfetti per il lavaggio.)

Per consolidare l'effetto del trattamento, si consiglia di eseguire procedure fisioterapiche: UFO, UHF, elettroforesi, ecc..

Parallelamente, vale la pena assumere antistaminici e complessi vitaminici. Si consiglia ai bambini con vegetazione adenoidea invasa di visitare le nostre località del Mar Nero.

Chirurgia

In situazioni speciali, l'otorinolaringoiatra può prescrivere un'adenotomia, un'operazione per rimuovere la vegetazione. Esistono numerose indicazioni per l'adenotomia:

  • quando non è possibile trattare efficacemente il bambino in modo conservativo;
  • l'incapacità di respirare completamente attraverso il naso porta a frequenti malattie: tonsillite, faringite, ecc..
  • infiammazione ricorrente nelle orecchie;
  • il bambino russa, la respirazione si ferma durante il sonno (apnea).

L'intervento è controindicato nelle malattie del sangue, durante un'esacerbazione di malattie infettive e nei bambini di età inferiore a due anni.

Prima dell'adenotomia, è necessario rimuovere l'infiammazione curando la vegetazione adenoide. L'operazione stessa dura solo 15-20 minuti e si svolge in anestesia locale. Durante la manipolazione, il paziente è su una sedia con la testa leggermente inclinata all'indietro e il medico ORL con l'aiuto di uno strumento speciale - un adenotoma - afferra il tessuto della vegetazione e lo taglia con un forte movimento della mano. Dopo la manipolazione, è possibile un leggero sanguinamento. Se l'operazione è andata a buon fine e non sono state riscontrate complicazioni, il paziente può tornare a casa.

Un'alternativa alla chirurgia standard, un intervento più moderno, è l'adenotomia endoscopica. Viene eseguito utilizzando un endoscopio. Questo metodo aumenta notevolmente la percentuale di operazioni eseguite senza complicazioni..

Dopo l'intervento, è necessario rimanere a letto per un giorno e limitare lo sforzo fisico e l'attività per un paio di settimane. Il tempo trascorso al sole dovrebbe essere ridotto, i bagni caldi sono controindicati. L'otorinolaringoiatra consiglierà un corso di esercizi di respirazione, che aiuteranno sicuramente il paziente a riprendersi e tornare a uno stile di vita normale..

Prevenzione

I metodi preventivi per prevenire la comparsa di adenoidi includono:

  • indurimento;
  • rafforzamento dell'immunità;
  • prendendo vitamine;
  • nutrizione appropriata;
  • trattamento tempestivo di infezioni e raffreddori;
  • igiene del naso;
  • accesso tempestivo a un medico ai primi sintomi della malattia.

Il pediatra parla della possibilità e dei metodi di trattamento delle adenoidi nei bambini senza intervento chirurgico

Le adenoidi sono ingrossamenti della tonsilla faringea. Si trova proprio all'inizio della faringe, nel naso. Durante un normale esame, la faringe di un bambino non può essere vista. Per identificare le adenoidi, è necessario contattare un medico ORL per procedure speciali che aiuteranno a valutarle.

Genitori di fronte alla diagnosi di adenoidi nel loro bambino, la prima cosa che viene in mente è un'operazione. Ma non disperare. Nei casi in cui non ci sono indicazioni assolute per un intervento chirurgico (elencate di seguito), puoi prima provare a essere trattato con altri metodi conservativi. Questo articolo discuterà come ridurre le adenoidi in un bambino senza intervento chirurgico.

L'intervento chirurgico non deve essere posticipato nei seguenti casi:

  • se il bambino non riesce a respirare completamente attraverso il naso;
  • scarso sonno in un bambino a causa del russamento e dei problemi respiratori. Soprattutto se si verifica mancanza di respiro e la cosa peggiore è l'apnea a breve termine, cioè l'arresto respiratorio;
  • quando il bambino inizia a sentire male e il suo orecchio medio è molto spesso infiammato;
  • episodi ripetuti di infiammazione dei seni paranasali;
  • con la cosiddetta faccia "adenoidea" formata. Ma è meglio, ovviamente, non portarlo a questo e fare l'operazione già prima che compaiano cambiamenti irreversibili nelle ossa del cranio;
  • sanguinamento prolungato dalla cavità nasale.

Se le condizioni di cui sopra non sono ancora disponibili, è necessario provare a curare le adenoidi nel bambino senza intervento chirurgico.

Nei tempi antichi, quando apparivano le adenoidi, venivano necessariamente rimosse. Pertanto, i nonni possono "consigliarti". Ma come risultato di molti studi, è stato dimostrato che questo non dovrebbe essere fatto senza indicazioni assolute, poiché anche la tonsilla faringea ha una funzione importante: la partecipazione all'immunità.

Per il trattamento delle adenoidi nei bambini, i farmaci vengono utilizzati localmente o internamente, fisioterapia e rimedi popolari. Puoi usare tutto questo in combinazione o separatamente.

Risciacquare la cavità nasale

L'azione locale sulla tonsilla faringea ingrossata è più efficace dei farmaci orali. Ciò si ottiene risciacquando la cavità nasale con varie soluzioni medicinali (nota anche come "terapia di irrigazione"). Usando questo metodo, i microrganismi dannosi e le secrezioni mucose che si sono depositate vengono rimossi dalla superficie della mucosa della tonsilla troppo cresciuta. Di solito prescritto come monoterapia per le adenoidi di primo grado.

Come sciacquarti il ​​naso?

Soluzioni saline

Puoi preparare tu stesso una soluzione per l'irrigazione della cavità nasale. Le proporzioni sono le seguenti: 1 bicchiere d'acqua raffreddata a temperatura ambiente e 1 cucchiaino di sale da tavola o marino. Ma il vantaggio è dato ai preparati farmaceutici già pronti. Poiché la concentrazione di sale in essi è selezionata in modo molto preciso, la soluzione è sterile e sempre pronta per l'uso. Questi farmaci sono noti a tutti e sono rappresentati da una varietà di linee:

  • "Aqualor",
  • "Aquamaris",
  • "Physiomer",
  • "Marimer",
  • Humer,
  • "Otrivin More",
  • "Septo Aqua",
  • "Salin",
  • Delfino,
  • soluzione salina (soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%).

Come lavare correttamente la cavità nasale?

  1. La testa del bambino dovrebbe essere girata di lato.
  2. Inserire la punta del nebulizzatore nel passaggio nasale superiore (rispetto alla posizione orizzontale della testa), irrigare la cavità nasale con una soluzione e aspirare il muco con uno speciale aspiratore se il bambino è piccolo. Se il bambino è grande, lascia che si soffi il naso da solo.
  1. Ripeti lo stesso con il secondo passaggio nasale..
  2. La procedura deve essere eseguita 3-4 volte al giorno, entro 7-10 giorni per più corsi.

Con le adenoidi di secondo grado, è possibile il trattamento con altri gruppi di farmaci. Prima di utilizzare i seguenti farmaci, è necessario risciacquare la cavità nasale con il metodo sopra.

Farmaci vasocostrittori

Con grave gonfiore delle tonsille ORL, il medico prescrive farmaci vasocostrittori. Per i più piccoli, sono prodotti sotto forma di gocce con una bassa concentrazione del componente vasocostrittore, e per i bambini più grandi - sotto forma di spray e la percentuale della sostanza attiva sarà più alta. Questi farmaci sono noti anche a tutti: "Nazivin", "Nazol", "Xymelin", "Otrivin" e molti altri.

Farmaci ormonali

È possibile che il medico prescriva farmaci a base di ormoni, specialmente con allergie concomitanti. Più spesso questi sono Avamis, Nasonex dai 2 anni, Nazarel, Fliksonaze ​​- dai 4 anni e Nasobek - dai 6 anni.

Antisettici e antibiotici

In caso di infezione, è possibile sviluppare un'infiammazione della tonsilla faringea ingrossata - adenoidite. L'infiammazione può essere causata sia da virus che da batteri. Quindi vengono già utilizzati ulteriori gruppi di farmaci.

Antisettici

  • "Miramistin", "Octenisept", "Chlorhexidine" - spruzza nel rinofaringe;
  • "Albucid", "Argolife", "Protargol", "Collargol" o "Sialor" - gocce nel naso.

Antibiotici sotto forma di spray nel naso

  • "Isofra";
  • "Polydexa con fenilefrina".

Rimedi popolari per il trattamento delle adenoidi

Con l'aiuto di rimedi popolari, puoi anche raggiungere il successo..

  • Instillazione di olio di olivello spinoso, tè o eucalipto nel naso. Hanno effetti naturali antinfiammatori, antisettici, antimicrobici e, in una certa misura, vasocostrittori. Prima dell'uso, la bottiglia con il farmaco viene riscaldata nella mano e instillata nei passaggi nasali precedentemente lavati. Applicare 4-5 volte al giorno per 10-15 giorni.
  • Risciacquo della cavità nasale con decotti di erbe medicinali: madre e matrigna, camomilla, erba di San Giovanni, equiseto o una serie, mattina e sera, per una settimana o 10 giorni. Con il loro aiuto, è possibile eliminare l'infiammazione del rinofaringe. Le erbe possono essere raccolte e asciugate da soli, ma è meglio usare una raccolta già pronta in farmacia.
  • L'aloe, grazie alla sua composizione chimica unica, ha effetti antinfiammatori e antimicrobici. Ma soprattutto, si apprezza l'effetto rigenerante: l'aloe allevia l'irritazione della mucosa della cavità nasofaringea, che spesso si verifica con le adenoidi. Instillare 2-3 gocce di succo 3 volte al giorno, per una durata da 2 settimane a un anno.
  • Naturalmente, la medicina tradizionale non è completa senza i prodotti dell'apicoltura. Ci sono molte ricette che li usano..

Aggiungere 15 gocce di tintura di propoli al 10% e mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio a un bicchiere di acqua bollita e raffreddata. Fai i gargarismi 3 volte al giorno per 7 giorni. La stessa soluzione può essere utilizzata per sciacquare il naso..

Inoltre, l'uso del miele all'interno ha un effetto rinforzante generale sul corpo del bambino. Sarà più facile per un bambino con una buona immunità affrontare le adenoidi..

Omeopatia per le adenoidi

La medicina alternativa è anche ampiamente utilizzata per trattare i processi patologici del rinofaringe. Viene utilizzato in combinazione con farmaci tradizionali per 1 - 2 gradi di vegetazione adenoide.

L'olio di thuja occupa uno dei posti significativi nel trattamento delle adenoidi nei bambini senza intervento chirurgico. È ricco di sostanze curative che alleviano l'infiammazione e inibiscono l'ulteriore crescita delle tonsille faringee. Inoltre, ha effetto antimicrobico, cicatrizzante e vasocostrittore. Rimedi omeopatici a base di olio di thuja:

  • "Edas - 801" - gocce nel naso;
  • "Tuya GF" - gocce nel naso;
  • "Tuya DN" - gocce e unguento per la posa nei passaggi nasali;
  • "Job - baby" ("Barberry - comp") - granuli per somministrazione orale. Inoltre, contiene i frutti di crespino essiccato, ripido ripido e iodio;
  • "Euphorbium compositum" contiene una miscela di principi attivi omeopatici. Ha proprietà antinfiammatorie, antiallergiche, cicatrizzanti e idratanti. È prodotto sotto forma di spray (quindi è consentito solo dai 4 anni);
  • "Lymphomyosot" è un rimedio a base di erbe combinato. Le istruzioni ufficiali per il farmaco indicano che il suo utilizzo è possibile dall'età di 18 anni. Ma gli otorinolaringoiatri pediatrici prescrivono spesso Lymphomyosot ai bambini a causa della sua alta efficienza. Disponibile in gocce per somministrazione orale, nonché in fiale con una soluzione per somministrazione intramuscolare.

Esercizi di respirazione

Se un bambino soffre spesso di raffreddore e ha le adenoidi, oltre al trattamento principale, è necessario iniziare la ginnastica per le vie respiratorie. Esercizi regolari da 3 a 4 mesi aiutano a migliorare il flusso sanguigno, aumentare il tono della muscolatura liscia degli organi respiratori, eliminare la congestione nei seni paranasali ed eliminare l'ipossia, saturando le cellule del corpo con l'ossigeno.

Ci sono molti esercizi di respirazione. Uno dei più efficaci è la ginnastica secondo il metodo Buteyko. È facile da eseguire sia per adulti che per bambini..

  • Chiudi la narice destra del bambino. Chiedi un respiro lento e profondo e poi espira con la narice sinistra. Tieni la bocca chiusa del tuo bambino. È necessario insegnargli a respirare solo attraverso il naso. Ripeti l'esercizio con la narice sinistra.
  • Chiudi la narice destra del bambino. Chiedi al bambino di fare un respiro profondo con il lato sinistro e trattenere il respiro per un paio di secondi. A questo punto, rilascerai la narice destra e premerai la narice sinistra. Fai espirare lentamente il tuo bambino.
  • Pizzica completamente il naso del bambino. Conta fino a dieci e schiarisci le narici. Chiedi al tuo bambino di inspirare ed espirare 10 volte attraverso il naso..
  • Fai lo stesso dell'esercizio precedente, solo l'inalazione e l'espirazione vengono eseguite attraverso la bocca..
  • Conta fino a 5 e chiedi a tuo figlio di inalare attraverso il naso. Conta di nuovo fino a 5 e lascia che il bambino espiri attraverso la bocca..

Inalazione con adenoidi

Inalando vari farmaci, è possibile ritardare l'ulteriore crescita del tessuto della tonsilla faringea..

  • Prendete un fazzoletto o un dischetto di cotone, metteteci sopra 2-3 gocce di olio essenziale e mettetelo nella stanza dove il bambino sta giocando per 10 minuti. È possibile utilizzare olio di tuia, abete, eucalipto o menta.
  • Riempi la vasca con acqua tiepida e gocciola 5-7 gocce di olio e lascia che il bambino respiri i vapori per circa 10-20 minuti.
  • Scalda il sale marino in una padella e aggiungi 3 gocce di olio. Devi fare un respiro veloce e un'espirazione lenta per 5 minuti. Questo tipo di inalazione è efficace per il raffreddore, poiché ha un effetto essiccante..
  • In caso di infiammazione grave, per alleviare l'edema, il medico può prescrivere inalazioni con soluzione salina, il farmaco ormonale Pulmicort, l'antibiotico Fluimucil - antibiotico IT attraverso un nebulizzatore.

Fisioterapia

Include molti metodi efficaci che hanno un effetto benefico sulla tonsilla faringea ingrossata e viene utilizzato in aggiunta alla principale terapia farmacologica.

Elettroforesi: l'uso di impulsi elettrici per fornire farmaci alla tonsilla faringea, come ioduro di potassio, nitrato d'argento, novocaina, prednisolone.

La radiazione ultravioletta è spesso usata per trattare le adenoidi nei bambini. I suoi effetti principali sono: secchezza della mucosa nasale, eliminazione dell'edema, distruzione dei microbi patogeni. L'irradiazione viene eseguita per via intranasale.

Altissima frequenza: la terapia viene eseguita esternamente. Piastre speciali vengono applicate alle superfici laterali del collo e all'angolo della mascella inferiore. La procedura inibisce l'ulteriore sviluppo dell'infiammazione nelle tonsille faringee, allevia il dolore e aiuta a rafforzare l'immunità locale.

La terapia laser è il metodo più efficace di fisioterapia. Le adenoidi vengono trattate con un laser a elio - neon utilizzando una guida di luce inserita nella cavità nasale. La procedura stessa è indolore, ma richiede la completa immobilità del paziente. La terapia laser ha un effetto biostimolante sulle adenoidi.

conclusioni

Esistono molti modi diversi per ridurre le tonsille ingrossate senza intervento chirurgico. Ma non tutti i metodi potrebbero funzionare per tuo figlio. Molto spesso, è possibile ottenere risultati positivi con una diagnosi tempestiva e durante il trattamento complesso avviato. Le adenoidi di grado 1 e 2 sono facili da trattare. Con 3 gradi di vegetazione, molto probabilmente dovrai rimuovere le tonsille. In ogni caso, un medico dovrebbe essere coinvolto nella diagnostica e nel trattamento. Solo uno specialista selezionerà una terapia efficace e sicura che aiuterà il tuo bambino.

Per Maggiori Informazioni Su Bronchite

Come trattare una gola durante la gravidanza

Una donna incinta è più suscettibile alle malattie e alle infezioni virali di chiunque altro. Dopotutto, la sua immunità è ridotta e qualsiasi malattia respiratoria può complicare il portamento di un bambino più di una volta.

Temperatura corporea: bassa, normale e alta

La temperatura corporea è un indicatore dello stato termico del corpo umano o di un altro organismo vivente, che riflette la relazione tra la produzione di calore di vari organi e tessuti e lo scambio termico tra questi e l'ambiente esterno.